it Italiano
X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianoru Русский
> Freeride in Valle d'Aosta - Guida Alpina Marco Iovenitti

Circondata dai quattro gruppi montuosi più alti d'Italia, la Valle d'Aosta è una regione che offre infinite possibilità di sport e avventure per gli amanti dello sci e dello snowboard. Con molte stazioni di sci ed esaltanti itinerari fuori pista, raggiungibili con gli impianti di risalita o in elicottero dalle basi di heliski, è una regione perfetta per la pratica dello sci alpinismo e del freeride.
La Valle d'Aosta offre da sempre uno dei migliori scenari backcountry e freeride dell’arco alpino, caratterizzato da infiniti boschi di larici e pini, tronchi, rocce, cumuli di neve, rami e qualunque struttura naturale che diventerà il vostro terreno di gioco durante questa nuova esperienza.


Mountain guide

Marco Iovenitti

Condivido la mia passione con i clienti, aiutandoli a raggiungere i loro sogni e obiettivi alpinistici.


Nationality
Italian

Languages
English - Italian

PROPOSTE:


Nell'area di Courmayeur dalla testa d'Arp sugli ampi valloni e canali che portano a Dolonne o in Val Veny. Nell'area del Bianco la discesa per eccellenza è quella sul ghiacciaio della Toula, che con molteplici varianti passa per la stazione Sky Way del Pavillon o con buon innevamento porta fino ala stazione di partenza di Pontal Entreves, effettuando così oltre 2 mila metri di dislivello. La Thuile da accesso a zone poco frequentate di grande bellezza, come lo Chaz Dura o i boschi di LesSuches, mentre nell'area di Crevacol le discese tra i boschi e pendii aperti, sono i gioelli nascosti nello scrigno del G. S. Bernardo.

Il Monterosa Ski da accesso a tre valli collegate da un network considerevole di impianti di risalita, offredo una grande varietà di itinerari fuoripista, che si sviluppano con boschi e pendii aperti, ma anche canali di tutte le difficoltà. I punti più rilevanti di questa rete sono il Passo dei Salati e il colle della Bettaforca, dai quali si può scendere sci ai piedi, su due versanti con itinerari adatti sia ai principianti che ai rider più esperti. Balma, Salza, Canalino dell'Aquila e Malfatta sono i nomi delle gite più popolari.

Dislocati tra le valli di Courmayeur, La Thuile, Valgrisenche, Cervinia, Champoluc, Gressoney e Alagna, in Valle d'Aosta si trovano ben 50 punti di atterraggio, sui quali le operazioni di Heliski in questa regione, possono contare. Da qui le possibilità di scelta degli itinerari in neve fresca sono moltissime e il supporto di un mezzo come l'elicottero, da accesso ad atterraggi in quota che normalmente sono sopra i 3 mila metri. Un mondo di località storiche, a partire da punta Helbronner e lo sci ripido in canali impegnativi sul massiccio del Bianco, alle molteplici possibilità della Valgrisenche, con il colle di Rabuigne, il Ruitor, Grand Traversiere, Chateau Blanc e il colle di Rabuigne per citarne alcuni

OBIETTIVO:


Le possibilità di discese di freeride nell'arco alpino della Valle d'Aosta sono praticamente infinite. Sceglieremo insieme i luoghi ed i posti che più ricalcano i vostri desideri, non solo sciistici.
Sali in quota con gli impianti di risalita o in elicottero per scendere lungo itinerari fuori pista immacolati, con la tavola o con gli sci: il freeride e l'eliski sono un'altra delle grandi esperienze possibili in Vallèe.

È richiesta buona preparazione fisica, buona tecnica di discesa in fuoripista (telemark, snowboard o sci) e una buona padronanza di uso di ramponi e piccozza per risalire canali, affrontare ferrate, ecc.
Ovviamente saranno sempre trattati ed approfonditi argomenti quali tecnica di discesa fuori pista/backcountry, autosoccorso in valanga, valutazione del manto nevoso.

it Italiano
X